torna indietro la casa degli alfieri



Indicazioni stradali:

da SS 10 Asti - Alessandria, in direzione Alessandria

1. Procedi in direzione nordovest da Frazione Quarto Inferiore/SS10 verso SP14 250 m
2. Svolta tutto a destra in Frazione Quarto Inferiore/SP14 79 m
3. Mantieni la sinistra al bivio Continua a seguire la SP14 5,2 km
4. Svolta a sinistra in Strada Comunale Ortello/SP26 700 m
5. Svolta leggermente a destra in Strada Comunale Meschianina 850 m
6. Continua su Strada Comunale Montiò 550 m
7. Svolta a destra in Cascina Bertolina 180 m

Cascina Bertolina 14030 Castagnole Monferrato AT

La casa degli alfieri è una casa del teatro costruita sulla cima di una collina del Monferrato, tra vigne, boschi e infinito, dove abita e lavora un gruppo di artisti con un ventennale patrimonio di arte comune: prima una compagnia teatrale ed ora una sorta di “factory” in cui ognuno si impegna, con approcci e modi diversi ma confluenti, a portare il teatro fuori dai suoi binari, dentro la vita.

Gli alfieri sono Maurizio Agostinetto, Antonio Catalano, Luciano Nattino, Lorenza Zambon fedelmente supportati da Franca Veltro, Claudia Ponzone, Patrizia Camatel, Massimo Barbero, Franco Rasulo.
(www.casadeglialfieri.it www.universisensibili.it)

pubblicazione 2011 in PDF depliant 2012 in PDF

Dentro la casa ci sono gli appartamenti, gli uffici, una sala per riunioni e mostre, spazi comuni,
una grande sala per teatro-danza-musica, una foresteria per chi viene da fuori, artisti ospiti e amici.

Fuori c'è un grande giardino, alto sopra le valli, aperto al paesaggio delle colline e dei paesi lontani, creato un po’ alla volta dalle mani degli abitanti, conteso metro per metro al “gerbido” che aveva invaso un frutteto abbandonato da trent’anni …ed ecco “il giardino” il punto di partenza, l’inizio della via, la base fisica, materiale e già immediatamente poetica, di tutto il lavoro di Lorenza sul teatro della natura.

Ci sono due altissimi cedri, un’antica siepe di bosso e dietro un grande prato, querce, ciliegi, tante rose e peonie, piante aromatiche e iris, un teatro all'aperto, sguardi lontani, vento … lo popolano un'infinità di esseri, di diversa natura .... 
Per tutti noi un piccolo luogo da cui guardare il pianeta .
 

torna indietro